SONO OVUNQUE

gio@georgianaionescu.com

Newsletter

FOLLOW ME

amazonia-foreste-fiumi-animali010
amazonia-foreste-fiumi-animali001
amazonia-foreste-fiumi-animali002
amazonia-foreste-fiumi-animali003
amazonia-foreste-fiumi-animali004
amazonia-foreste-fiumi-animali005
amazonia-foreste-fiumi-animali006
amazonia-foreste-fiumi-animali007
amazonia-foreste-fiumi-animali008
amazonia-foreste-fiumi-animali009
amazonia-foreste-fiumi-animali011
ozedf
ozedf
edf
edf
edf
dav

Amazzonia

L’Amazzonia è umiltà, amore infinito per il territorio, dedizione, tradizione (in)contaminata, tribù, pace, natura selvaggia, famiglia, vita. L’Amazzonia è il cielo stellato mai visto, il rumore spaventoso ed allo stesso tempo vero, della natura al mattino appena svegli, adrenalina, stupore, magia. L’Amazzonia ti rimane dentro, c’è sempre la voglia di tornare, di scoprire sempre di più, anche se è impossibile scoprirla tutta. Io ho avuto la fortuna di conoscere le persone giuste, quindi l’ho vissuta e mi ci sono innamorata perdutamente. L’Amazzonia ti rimane dentro, ti conquista al punto di soffrirne la mancanza. 

La mia Amazzonia inizia a Belem, in Brasile, arriva nel cuore della giungla, a Manaus, prosegue fino a Tabatinga, poi cambia paese e passa a Leticia, in Colombia. Qui c’è il confine invisibile tracciato solamente dal Rio delle Amazzoni, tra la Colombia, il Brasile ed il Perù. La magnificenza di questo fiume si ritrova nel carattere della gente di queste terre, dove da tempo, si è dimenticata la nazionalità, perchè qui si vive e basta, senza pregiudizi, senza differenze.

You don't have permission to register